Lazio-Juventus, precedenti e statistiche: bianconeri, Higuain e Dybala spauracchi per le Aquile. Lo scorso anno 0-2 all’Olimpico

Dybala Lazio-Juventus 2015

ROMA – Archiviata la rocambolesca vittoria di domenica scorsa a Bergamo, la Lazio si appresta ad affrontare la seconda giornata di campionato. Sulla strada dei biancocelesti la corazzata Juventus, vittoriosa anch’essa nel primo turno contro la Fiorentina e per gli uomini di Inzaghi c’è subito l’avversario più ostico da fronteggiare, ma il tecnico piacentino non dovrebbe cambiare uomini e filosofia di gioco rispetto al 3-4 contro l’Atalanta. Spazio perciò al collaudato 4-3-3 con Marchetti confermato tra i pali nonostante la non esaltante prestazione del turno precedente, difesa composta da Basta, de Vrij, Hoedt e Lukaku, poi Parolo, Biglia e Milinkovic in mediana e tridente offensivo formato ancora una volta da Kishna, Immobile e il giovane Lombardi, ancora al posto dell’ormai separato in casa Keita. Dall’altra parte, Allegri sembra intenzionato ad apportare alcune modifiche al consueto 3-5-2: per quanto concerne la retroguardia, data l’assenza di Bonucci, non convcoato per problemi personali, il pacchetto arretrato dovrebbe essere composto da  Buffon, Barzagli, Benatia (Rugani) e Chiellini, a centrocampo a dare il cambio a Lemina dovrebbe esordire Miralem Pjanic in cabina di regia, spalleggiato da Khedira e Asamoah, con Dani Alves e Alex Sandro ad occupare i binari laterali. In attacco, infine, esordio dal 1′ rimandato per il Pipita Higuain, a cui Allegri dovrebbe preferire ancora una volta Mandzukic. Il croato sarà supportato da Dybala per quello che si preannuncia come il miglior attacco dell’intero campionato italiano. In attesa del match, in programma sabato alle ore 18, ecco tutti i precedenti, le statistiche e le curiosità dei match giocati nella Capitale tra le due squadre:

-PRECEDENTI: Sono 72 i confronti diretti a Roma tra Lazio e Juventus. Il bilancio pende decisamente in favore dei bianconeri, con 24 vittorie biancocelesti, 18 pareggi e ben 30 successi della ‘Vecchia Signora’. L’ultima vittoria interna, e in assoluto in campionato, della Lazio, risale alla stagione 2003-04: 2-0 con reti di Corradi e Fiore, che affondarono la corazzata di Lippi, Campione d’Italia in carica. Da allora 17 vittorie bianconere e sei pareggi in 23 incontri (9 vittorie bianconere e tre pareggi nelle gare all’Olimpico). Il pareggio più recente è datato 25 gennaio 2014, con la rete di Candreva su rigore, rimontata dal colpo di testa vincente di Llorente. Il successo più fresco dei bianconeri, infine, è collocato nel mese di dicembre dello scorso campionato, con un netto 0-2 aperto dall’autorete di Gentiletti e chiuso dalla perla di Dybala dalla distanza.

-STATISTICHE: La Lazio ha perso gli ultimi quattro match di Serie A contro la Juventus senza segnare nemmeno un gol (10 quelli subiti).

I biancocelesti, inoltre, sono usciti sconfitti per 76 volte contro la Juventus in Serie A: contro nessuna squadra in Italia hanno fatto peggio.

In generale, la Juventus ha vinto 27 delle ultime 29 partite disputate in Serie A (un pareggio, una sconfitta).

I capitolini hanno segnato appena un gol, e raccolto soltanto un punto, negli ultimi sette match di Serie A giocati all’Olimpico contro la Vecchia Signora.

Domenica scorsa contro l’Atalanta, la Lazio ha registrato un possesso palla del 30%, il più basso in Serie A per i biancocelesti dall’aprile 2012 (28%, proprio contro la Juventus).

Gonzalo Higuaín ha trovato il gol all’ esordio con il terzo pallone giocato con la maglia della Juventus. L’argentino ha realizzato sette reti nelle ultime quattro presenze in Serie A. Il Pipita, inoltre, ha segnato in tutte le sei sfide di Serie A contro la Lazio, per un totale di 11 gol: i biancocelesti sono la sua vittima preferita nel nostro campionato.

Anche Paulo Dybala ha un conto aperto con la Lazio: la Joya ha segnato 5 gol in 6 match di campionato contro i biancocelesti. A nessun club ha realizzato più reti in Serie A.

Ciro Immobile, che ha esordito in A con la maglia della Juventus nel 2009, ha giocato cinque gare di campionato contro i bianconeri, riuscendo a segnare solo nel primo incrocio (settembre 2012 con la maglia del Genoa).

Riccardo Selvi

Sabato 6 dicembre 2003, l’ultima vittoria in campionato della Lazio sulla Juventus:

 

Follow LAZIALITA on Social
0