Fiore: “Immobile può essere l’uomo anti Juve. Cerci e Balotelli? Nessuno dei due..”

AS Lazio's Stefano Fiore (R) controls t

A pochi giorni dalla partita con la Juventus, ai microfoni di Radio Incontro Olimpia, ha parlato Stefano Fiore, ex giocatore della Lazio, in merito alla sfida con i campioni d’Italia: “La partita dell’Olimpico contro la Juventus sulla carta per la Lazio può sembrare proibitiva, tuttavia Inzaghi credo abbia toccato le corde giuste dei suoi giocatori, indi per cui, con una prestazione all’altezza se non perfetta, si può tentare l’impresa. Simone sta costruendo un qualcosa di nuovo e soprattutto di solido, i biancocelesti a Bergamo sono partiti con una vittoria tanto preziosa quanto incoraggiante per il gruppo in vista del campionato e del big match stesso contro i campioni d’Italia. Immobile? Può essere lui l’anti-Juve.” Poi Fiore è andato ad analizzare il mercato dei biancocelesti, evidenziando ciò che di buono per lui è venuto da questa sessione di mercato: “Ciro si è sbloccato subito confermando di essere una certezza per la nostra serie A, al contrario degli altri nuovi acquisti realizzati dalla societĂ  che onestamente non conosco e che penso rappresentino delle scommesse che la dirigenza è convinta di vincere. Cerci e Balotelli? Se potessi scegliere, nessuno dei due… Sul primo però ci farei un pensierino, a patto che le sue condizioni fisiche siano soddisfacenti, mentre sul secondo non mi ci soffermerei nemmeno, il settimo o l’ottavo treno per Mario non devono essere Lotito e Tare a doverglielo garantire. Keita? Oramai è fuori dal progetto tecnico-tattico. La Lazio avrebbe dovuto essere vigile su questa situazione particolare peraltro in parte giĂ  conosciuta”.

Follow LAZIALITA on Social
0