Peruzzi risponde a Keita: “Ho subito attivato 5 persone per poterlo curare. Non si è presentato, ma capisco che il dolore al ginocchio era tale da fargli fare i fatti suoi”

Schermata 2016-08-20 alle 22.18.18

 

La Lazio non ci sta: la società vuole fare chiarezza sulla vicenda Keita. Il senegalese dopo aver abbandonato l’allenamento odierno per un presunto fastidio al ginocchio, non riscontrato però durante le visite in clinica di lunedì, ha pubblicato un post su Facebook di risposta alla società, che tramite Inzaghi, durante la conferenza stampa, si era detta basita per il comportamento del numero 14. L’ulteriore replica arriva puntuale dal Club Manager Angelo Peruzzi, attraverso un comunicato apparso sul sito ufficiale della S.S. Lazio:

“Keita? Ancora sto cercando la persona che gli abbia detto di non rischiare contro l’Atalanta; capisco benissimo, visto che ho giocato 20 anni, che un forte dolore al ginocchio può indurti a dire cose non tue o che non vorresti.

Comunque, sapendo che il ragazzo ha un forte attaccamento alla squadra, alla maglia e ai tifosi, ho subito attivato 5 persone dello staff sanitario per poterlo curare nel pomeriggio, così da recuperarlo il prima possibile.

Peccato che non si è presentato, lo comprendo però, perché penso che il dolore al ginocchio era così forte da rimanere e fare i fatti suoi dove più gli piace“.

 

La dura ribattuta non necessita di ulteriori spiegazioni.

Follow LAZIALITA on Social
0