Murgia, la gioia dopo i 20 anni: “Felice di aver festeggiato qui, sto vivendo un sogno. Lavoro intenso in vista del campionato”

Unknown

 

MARIENFELD – Dall’arrivo di Simone Inzaghi sulla panchina biancoceleste, la carriera di Alessandro Murgia sembra aver avuto una decisiva svolta. Ad aprile la promozione in prima squadra, poi la convocazione nel ritiro precampionato di Auronzo di Cadore e in quello attualmente in corso a Marienfeld. Murgia, 20 anni compiuti ieri, si appresta ad essere uno dei volti più importanti della Lazio che verrà, cercando di percorrere al meglio la strada che sono riusciti a prendere giocatori provenienti dalla primavera come Keita, Cataldi ed Onazi negli ultimi anni, ma sulla quale molti altri si sono persi. Ai microfoni di Lazio Style Radio, il giovane centrocampista biancoceleste non nasconde la propria gioia e parla in vista dell’inizio del campionato in cui spera di ritagliarsi un piccolo posto da protagonista: “Ringrazio compagni, staff, società per gli auguri, mi hanno fatto una bellissima sorpresa con tanto di torta e candeline. Questo che sto vivendo è un sogno, bellissimo aver festeggiato qui. Stiamo lavorando intensamente in questi giorni, i carichi di lavoro sono meno pesanti ma le sedute sono più intense. In ogni caso, le gambe hanno bisogno di lavorare ed essere pronte in vista dell’inizio del campionato”. Con la fiducia del tecnico, Murgia continua dicendo di sentirsi in grado di poter crescere ulteriormente: “Il mister ha fiducia in me, io personalmente ho voglia di crescere e accanto a giocatori di livello come i miei compagni posso farlo. Mi hanno consigliato di essere sempre presente durante l’allenamento, parlando e comunicando il più possibile”.

Follow LAZIALITA on Social
0