FOCUS – Lazio, ecco i numeri dei nuovi acquisti. In attesa di altri movimenti sul mercato la squadra di Inzaghi comincia a prendere forma

Immobile

ROMA – Dopo il terremoto causato dal mancato arrivo di Marcelo Bielsa la Lazio sta finalmente cominciando a rialzarsi. Il ritiro ad Auronzo √® stato segnato da un’accentuata malinconia vista la vicenda legata al tecnico argentino e il conseguente effetto domino che ha paralizzato l’ambiente e il mercato, ma dopo lo shock iniziale la situazione sta pian piano migliorando. La societ√† biancoceleste sembra essersi scrollata di dosso il torpore del mese di giugno e a dimostrarlo sono i tre rinforzi giunti a Formello nell’ultimo periodo, vale a dire¬†Jordan Lukaku,¬†Ciro Immbile¬†e¬†Wallace Fortuna Dos Santos.¬†Sono questi, infatti, in attesa di altri acquisti (Thauvin e Rodrigo Caio i principali indiziati) e probabili cessioni (Keita) dopo quella ormai quasi di Antonio Candreva all’Inter, i nomi nuovi scelti¬†per rimpolpare alla rosa a disposizione di mister Inzaghi, che con Pioli prima e il tecnico piacentino poi, ha spesso palesato evidenti limiti numerici e di natura fisica nella passata stagione. Alla prima giornata della stagione 2016/2017, in programma domenica 21 agosto a Bergamo contro l’Atalanta di Gasperini, manca poco pi√Ļ di un mese, ma il mercato √® come detto apertissimo sia in entrata che in uscita e non sono escluse sorprese da oggi fino alla chiusura (mercoled√¨ 31 agosto alle ore 23.00). Ecco intanto i numeri riguardanti i tre nuovi acquisti della Lazio nelle stagioni precedenti:

– JORDAN LUKAKU

Il terzino belga, nato ad Anversa il 21 luglio 1994 da una famiglia di origini zairiane, cresce¬†calcisticamente nell‘Anderlecht, dove milita fino¬†all’esordio in prima squadra avvenuto¬†il 21 marzo 2012 in occasione della vittoria casalinga per 2-1 contro lo Zulte Waregem. L’addio al club di Bruxelles avviene il 27 agosto del 2013 dopo 9 presenze e nessun gol in tre stagioni nella massima serie belga, quando Lukaku viene ceduto in prestito all’Ostenda, con cui totalizza la bellezza di 83 presenze (19 il primo anno, 30 il secondo e 34 il terzo) e 3 gol in tre anni tra campionato e coppa nazionale. L’avventura con la sua ultima squadra procede con continuit√† dopo il riscatto e le sue prestazioni non sfuggono al ct della nazionale belga Wilmots che decide di inserirlo stabilmente nella selezione maggiore e nella lista dei 23 convocati per l’Europeo del 2016, nel corso del quale Lukaku gioca 75 minuti nella gara persa dai suoi per 3-1 ai quarti di finale contro il Galles. Il 22 luglio viene ufficializzato il suo passaggio alla Lazio per circa 6 milioni di euro.

-CIRO IMMOBILE

L’attaccante napoletano classe ’90 √® senza dubbio il fiore all’occhiello del mercato della Lazio. I biancocelesti avevano assolutamente bisogno di un centravanti dopo gli addii di Klose e Matri e il profilo dell’ex giocatore di Genoa, Torino, Borussia Dortmund e Siviglia era quello che meglio incarnava le esigenze della societ√† capitolina per caratteristiche tecniche e prezzo del cartellino. Immobile dopo aver percorso la trafila delle giovanili nella Juventus, fa esperienza in Serie B con le maglie di Siena, Grosseto e Pescara, prima di esplodere definitivamente con la squadra abruzzese guidata nel 2011/2012 da Zeman, ¬†con in rosa Insigne e Verratti. Il suo campionato terminer√† con 28 gol in 37 presenze, che gli consentono di laurearsi capocannoniere. L’anno seguente disputa la sua prima vera stagione in Serie A con la maglia del Genoa, dopo 3 presenze con la Juventus nel 2010, totalizzando 34 gettoni¬†e soltanto 5 reti tra campionato e Coppa Italia. La sua affermazione, per√≤, non tarda ad arrivare e dopo il suo trasferimento a Torino, sponda granata, Immobile segna caterve di gol sotto la guida di Ventura diventando¬†capocannoniere della massima serie italiana con 22 gol in 33 partite. A questo punto le attenzioni dei grandi club europei non tardano ad arrivare, ma sia in Germania nel Borussia Dortmund di Klopp sia in Spagna nel Siviglia di Emery, la punta di Torre Annunziata non riesce a fare il definitivo salto di qualit√† collezionando appena 10¬†gol in 34 presenze con la prima e 4¬†gol in 15¬†presenze nella seconda, il tutto tra campionato e Champions League. Nella sua pi√Ļ recente esperienza, dopo essere tornato nel capoluogo piemontese, l’attaccante napoletano √® andato in difficolt√† come tutto il Torino raccogliendo 14 presenze e 5 gol. Il 27 luglio la Lazio lo acquista per 9 milioni di euro per coprire il buco creatosi nel ruolo di prima punta dopo le partenze di Klose e Matri.

-WALLACE 

L’ultimo arrivato in casa Lazio non √® certamente un nome altisonante, ma di lui in Europa si parla un gran bene e le aspettative nei suoi confronti sono comunque alte. Wallace √® un centrale brasiliano classe ’94 alto 191 cm. Nasce calcisticamente nel Cruzeiro, ma la sua esperienza nel campionato carioca dura appena un anno con soltanto 8¬†presenze e nessun gol all’attivo. Viene successivamente acquistato per circa 10 milioni di euro dalla squadra portoghese dello Sporting Braga, che lo gira per√≤ immediatamente in prestito per due anni al Monaco. In Francia assapora il calcio che conta, giocando 56 partite e realizzando due gol tra Ligue 1 e Champions League, alternandosi con Raggi e Ricardo Carvalho. Terminata la sua esperienza transalpina, Wallace viene acquistato dalla Lazio per una cifra che oscilla tra i 6 e gli 8 milioni di euro, per rinforzare il reparto difensivo orfano lo scorso anno di de Vrij e di conseguenza oltremodo vulnerabile.

Riccardo Selvi

 

Follow LAZIALITA on Social
0