MERCATO – Lazio, c’è il sì di Thauvin. Ora bisogna convincere il Newcastle

 

thauvin

AGGIORNAMENTO 28/07 ore 8 – Il ‘Corriere dello Sport’ lo dà per certo, Thauvin è il dopo Candreva, ma per averlo la Lazio dovrà contrattare con il Newcastle che vuole monetizzare al massimo la sua cessione. Il giovane giocatore invece avrebbe già dato il suo consenso alla Lazio, con la dirigenza della quale avrebbe già preso accordi.

 

Loco o non Loco, l’affare si farà. Florian Thauvin, centrocampista eclettico del Newcastle richiesto a Lotito da Bielsa prima del ‘gran rifiuto’, si appresta a diventare un calciatore della Lazio: al di là della vicenda legata al tecnico argentino di Rosario, il giocatore francese piace molto alla dirigenza biancoceleste. Come riporta Sportmediaset, l’accordo tra la Lazio ed il Newcastle è praticamente definito: Thauvin arriverà nella Capitale con la modalità del prestito oneroso a circa 2 milioni di euro, con diritto di riscatto che si trasformerà in obbligo vincolato a determinate condizioni per una cifra che si aggira tra i 10 e i 12 milioni di euro.

 

L’arrivo del calciatore era già da tempo subordinato alla partenza di Candreva (http://lnx.lazialita.com/2016/07/27/mercato-candreva-linter-mette-sul-piatto-25-milioni-lesterno-non-si-allenera-con-la-squadra/), che ormai sembra davvero cosa fatta: la volontà dell’esterno di Tor de’ Cenci verrà assecondata ed il numero 87 biancoceleste giocherà alla corte di Roberto Mancini, col suo acquisto che cercherà di calmare acque molto agitate in casa nerazzurra. Per un esterno che parte eccone un altro che subentra: Thauvin è infatti un giocatore molto duttile che può giocare a centrocampo ma che ama svariare e nello scacchiere tattico di Inzaghi ricoprirebbe il ruolo di ala nel 4-3-3 adottato nell’ultimo scorcio della scorsa stagione e anche nel ritiro di Auronzo. Le parti sono vicinissime, l’accordo è ad un passo ed il giocatore guadagnerà 1,8 milioni di euro bonus compresi per un contratto pluriennale. Thauvin, inoltre, potrebbe non essere l’ultimo acquisto del reparto offensivo dei biancocelesti: da monitorare infatti c’è la situazione legata a Keita, che avrebbe rifiutato il rinnovo e che non ha nascosto una certa indecisione relativa alla permanenza a Roma. Felipe Anderson dovrebbe invece rimanere nella Capitale dopo aver ottenuto il pass dalla società per i giochi olimpici di Rio: il brasiliano ha più volte sottolineato la sua volontà di giocare nella Lazio anche la prossima stagione, e proverà a vincere definitivamente ogni resistenza del suo attuale compagno di stanza nel ritiro del Brasile, Rodrigo Caio, per una Lazio, quella che verrà, che punterà tutto sui giovani.

Follow LAZIALITA on Social
0