Pinzi: “Caso Bielsa figuraccia internazionale, Immobile la punta giusta. Candreva? Difficile da rimpiazzare”

pn

In un calcio sempre più legato agli interessi e meno ai sentimenti, Giampiero Pinzi è una bella eccezione. Il calciatore romano, attualmente svincolato, non ha mai nascosto la sua fede per i colori biancocelesti, rimanendo sempre legato all’ambiente della Capitale. Intercettato dai microfoni di TMW Radio, ha espresso il suo parere sul periodo della squadra del patron Lotito: “Bielsa è stata una figuraccia a livello internazionale.Ora bisogna ripartire. Immobile può essere l’attaccante giusto per i prossimi anni. L’ambiente laziale deve riacquisire serenità, l’arrivo di Peruzzi è una scelta giusta. È stato un grande portiere una persona eccezionale. Saprà benissimo dove intervenire e cosa risolvere. La gente laziale ha bisogno di tornare a vivere la sua fede, negli ultimi anni scemata. Keita è molto giovane può fare tanto, ma devi essere convinto al 100% altrimenti non rendi. Bisogna avere la voglia di onorare la maglia. Altrimenti meglio intascare e andare su altri giocatori. Biglia penso sia il giocatore più importante. Di esperienza, carisma, non lo rimpiazzi. È il nodo cruciale di questa stagione. Thauvin? Non lo conosco bene. Il campionato italiano è diverso dagli altri, anche se Candreva ha un valore altissimo ed è difficile da rimpiazzare. Serve un giocatore che conosca il nostro campionato”. Chiusura amarcord dedicata ad un suo trasferimento mancato alla Lazio: “Ero prima finito in uno scambio con Stendardo, poi potevo arrivare all’epoca di Sabatini. I soliti mille problemi, me l’hanno impedito…”

Follow LAZIALITA on Social
0