Lotito-Bielsa, sfottò su internet da “Chi l’ha visto” a “La dolce vita” con la sorpresa della Ryanair

Schermata 2016-07-09 alle 07.13.34

«Scappa da Roma a 19,99 euro». Anche la Ryanair non ha resistito, cavalcando sul proprio profilo Twitter il “trending topic” del giorno: Marcelo Bielsa. Il rifiuto del “Loco” alla panchina della Lazio, infatti, ha scatenato l’ironia dei social network. La compagnia a basso costo irlandese ha deciso di dedicare un post all’ex tecnico del Marsiglia, immortalandolo a bordo di un areo che sorvola il Colosseo, con tanto di scritta: «Bielsa, ti serve un’uscita veloce da Roma?». Nel giro di pochi minuti le dimissioni improvvise del buon Marcelo sono finite sotto la ghigliottina virtuale. Tra il rammarico dei laziali e l’inevitabile sfottò romanista, il web è stato invaso da fotomontaggi, caricature e citazioni esilaranti.

HASHTAG E CITAZIONI
Il gioco di parole con il cognome dell’ex c.t. del Cile ha spopolato tra gli utenti della rete: da “Bye-lsa”, che nella prima sillaba sottolinea il saluto inglese, a “Bielsame mucho”, rivisitazione in chiave moderna della famosa canzone di Consuelo Velázquez, si è arrivati alla metamorfosi del termine #Brexit in #Bielxit. Tweet, retweet, like, post e hashtag: tutti dedicati al “Loco”. Dalla musica al cinema, il passo è stato breve. Le tastiere più veloci di internet hanno preso in prestito dal film di Fellini, “La dolce vita”, la celebre scena della Fontana di Trevi, in cui la sensuale Anita Ekberg invita Mastroianni a seguirla nell’acqua. Stavolta, però, il bel viso dell’attrice svedese è sostituito dal faccione di Lotito, accompagnato dal fumetto: «Marcello come here…».

C’E’ POSTA PER TE
Tuttavia, per far muovere Bielsa dall’Argentina le bellezze di Roma non sono bastate, ed ecco che una possibile soluzione è arrivata da Facebook: «Caro Lotito, c’è posta per te!». No, non si tratta di un’ulteriore lettera del dimissionario “Loco”, ma di un altro fotomontaggio, l’ennesimo, in cui il numero uno biancoceleste sembra partecipare al popolare programma di Maria De Filippi, con tanto di busta al centro dello studio. In effetti, più che un trattativa è sembrata una telenovela. Ne sa qualcosa Armando Calveri. Il segretario generale capitolino, spedito a Rosario per discutere il contratto con Bielsa, era finito nel mirino nel mirino dei cinguettii e dei post per la prolungata durata dell’affare. Dopo quattro giorni di silenzio dalla sua partenza, qualcuno, scherzando, lo aveva dato per disperso. La vignetta con il logo di “Chi l’ha visto?” era praticamente scontata, e lo stesso trattamento è stato riservato all’ex tecnico dell’Atletico Bilbao. Ora il caso è finalmente risolto.

Valerio Cassetta, Il Messaggero

Follow LAZIALITA on Social
0