Bielsa, arriva il comunicato del tecnico: “Non ho altre proposte di lavoro. Non mi hanno comprato nessuno”

marcelo-bielsa-09082014_dzlu6qru0ly71smuucedw9vkjQuesto il comunicato ufficiale con il quale Marcelo Bielsa ha comunicato e spiegato i motivi per i quali ha deciso di abbandonare l’incarico da allenatore della Lazio: tra i motivi principali, risultano esserci clamorosi accordi societari non mantenuti dalla dirigenza biancoceleste:

“In relazione al comunicato che la S.S.Lazio Spa ha pubblicato durante la giornata di oggi, considero necessario far chiarezza circa la mia posizione. Penso che il modo più chiaro per farlo, sia attraverso il documento inviato alle autorità della società nel quale spiego le ragioni che hanno portato alla decisione che è stata comunicata. Nel menzionato documento – di seguito trascritto – sono riassunti i fatti così come sono accaduti. Conservo tutti i fogli di lavoro che interscambiammo durante l’ultimo mese. La revisione degli stessi permette di constatare la verità che quanto espresso. Marcelo Bielsa.

Alle autorità della S.S. Lazio Spa, Presidente Claudio Lotito, Segretario Generale Armando Calveri e Direttore Sportivo IGli Tare: Rosario, 7 luglio 2016.
Mi rivolgo a voi per comunicarvi che ho deciso di rinunciare all’incarico di Direttore Tecnico di questa Società. Abbiamo preso, con i miei collaboratori, questa decisione perché in 4 settimane di lavoro congiunto con voi non abbiamo ottenuto nessuno dei sette acquisti espressamente richiesti nel piano di lavoro approvato dal presidente Lotito. Tenendo conto che era stato deciso di cedere 18 giocatori della passata stagione, l’arrivo dei rinforzi era necessario. Era stato approvato, come condizione necessaria per l’attuazione del programma di lavoro, l’acquisto di almeno 4 giocatori prima del 5 luglio. A questa data, non si era concretizzato alcun acquisto. Nonostante questo, il club ha reso pubblico il contratto che ci legava, malgrado questo non fosse praticabile senza gli acquisti. La situazione, al momento, è la stessa e le prospettive incerte. Mancando solo tre giorni al ritiro di Auronzo, questa decisione non era più procrastinabile. Come già vi avevo detto, per il mio stile di lavoro era fondamentale avere i giocatori e poterli allenare. E’ importante chiarire che non ho in mano alcuna offerta di lavoro. A breve vi invierò il documento legale che certifica la rinuncia. Solo se necessario chiarirò la mia posizione dinanzi ai media”.

Follow LAZIALITA on Social
0