Lazio, parla Mudingayi: “Candreva? Gli consiglio di restare. Bielsa grande allenatore”

597560_w2

Grandi movimenti in casa Lazio. Se sull’allenatore si attende soltanto l’ufficialitĂ , per le manovre di mercato la strada è ancora lunga. Le aspettative sono alte e i tifosi si attendono da Bielsa e dai vertici dirigenziali mosse tali da riportare i biancocelesti in Europa. Per parlare di questo è intervenuto ai microfoni di TMW Radio Gaby Mudingayi, ex mediano capitolino dal 2005 al 2008 ed attualmente svincolato. Si parte subito con la novitĂ  piĂą attesa, Marcelo Bielsa: “E’ un grande allenatore. Penso abbia gli attributi e penso che in una piazza come la Lazio uno come lui può fare bene. Può trasmettere tanta cattiveria agonistica che nel calcio di oggi serve“. Dall’allenatore al mercato, il Belga si sofferma sulla probabile partenza di Candreva: “Deve valutare lui e col procuratore con calma, ma se devo parlare da tifoso gli direi di rimanere alla Lazio. Chiaro, l’Inter è una grande squadra e bisogna vedere. I biancocelesti sono anche loro una grande squadra. Io sarei rimasto tutta la vita alla Lazio. Penso che quando arriva un allenatore nuovo, gli obiettivi cambiano. Si cerca sempre di costruire qualcosa di importante. Io adesso non mi sento nella posizione di decidere. Ho fatto tre anni a Roma e mi considero un tifoso della Lazio. Gli unici incedibili sono i tifosi. Devono cercare di far tornare i tifosi allo stadio e poi cercare di investire. Una tifoseria come quella biancoceleste non ne trovi“. Chiosa finale sugli Europei: “Mi ha sorpreso molto in positivo l’Italia perchĂ© vederli giocare è una bella sorpresa. La prima cosa che si vede è che gioca da squadra, ognuno aiuta l’altro e mi piace molto. La squadra, fino ad ora, che ha un po’ deluso è l’Inghilterra. Il Belgio? Pensavo che la prima partita contro l’Italia ci fosse un risultato diverso. Ora aspetto di vedere nei quarti il valore. Diciamo che ha incontrato una grande squadra, gli azzurri, e ha perso“.

Follow LAZIALITA on Social
0