Van Winckel (ex vice di Bielsa): “Il ‘maestro’ è dotato di un’intelligenza incredibile, con lui abbiamo giocato il calcio più bello del mondo”

14579916119864-e1465645647603Lazio-Bielsa, la trattativa è ormai chiusa, ora si resta in attesa dell’ufficialità che dovrebbe arrivare a breve. Il Loco sarà il nuovo condottiero della squadra biancoceleste, l’uomo giusto e ideale che rivoluzionerà la Lazio con un cambio di look e mentalità. Nonostante manchi ancora l’ufficialità,  la società e il tecnico argentino stanno già lavorando nella stesa direzione, il Loco infatti ha già presentato la sua lista di nomi che rientrerebbero nel suo progetto e che andrebbero a rinforzare la rosa laziale. In merito alla personalità del tecnico si è espresso in un’intervista rilasciata a L’Equipe,  Jan Van Winckel, attualmente ct dell’Arabia Saudita ed ex collaboratore di Marcelo Bielsa sulla panchina dell’Olympique Marsiglia, ricordando la sua esperienza francese accanto al Loco: “Ricordo tre cose in particolare,  la cura dei dettagli, la passione e il dinamismo, i suoi allenamenti hanno sempre avuto questi tre pilastri ai quali ci siamo sempre ispirati. Con lui abbiamo giocato per mesi  il calcio più bello del mondo, le nostre riunioni tecniche erano delle lezioni su come si gioca a calcio. Un gioco fatto di pressing, passione e verticalizzazione. Il ‘maestro’ è dotato di un’intelligenza incredibile e vive la sua vita interamente dedicata al calcio, solo una persona che dedica tutta la sua energia e la sua anima ad una causa può essere considerato un vero maestro. Nel corso dei sedici mesi svolti all’OM, ci siamo presi solo quattro o cinque giorni di riposo, in tutti gli altri giorni siamo rimasti all’interno del centro sportivo per lavorare, Bielsa dedica la sua vita al calcio e si aspetta lo stesso impegno dai suoi collaboratori”. 

Follow LAZIALITA on Social
0