​Lazio, tanti esuberi ma qualcuno può far comodo: Oikonomidis verso il ritiro di Auronzo

 

4688c8b1-35dd-4ee6-9fa7-0a07ab54b619

MESSAGGERO, VALERIO CASSETTA – Il nuovo allenatore non è ancora stato annunciato e i calciatori biancocelesti, intanto, si godono gli ultimi giorni di vacanza. A partire dal 1 luglio torneranno alla base tutti i giocatori che la Lazio ha ceduto in prestito la scorsa estate. In totale 15 esuberi, praticamente una squadra titolare più quattro riserve, da sfoltire al più presto nell’interesse del club e degli atleti.
Oltre alle operazioni in entrata, quindi, Lotito e Tare dovranno dedicarsi agli affari in uscita. Dalla Salernitana, rientreranno Strakosha, Pollace, Tounkara,Prce, Ronaldo e Oikonomidis. L’australiano classe 1994, che ha ben figurato nell’ultima annata, è stimato e considerato dalla parti di Formello e potrebbe giocarsi la sua chance nel ritiro di Auronzo di Cadore. Il classe 1994 di origini greche ha dimostrato di avere talento sia in Italia che in giro per il mondo con la maglia dell’Australia. Mai sopra le righe, l’esterno d’attacco potrebbe tornare utile alla causa laziale: gli addii di Klose e Matri e la possibile partenza di Candreva, infatti, potrebbero aprire qualche spazio in più nel reparto offensivo. Un’occasione da sfruttare per il gioiellino di Sydney, soprattutto se in panchina dovesse esserci un allenatore bravo a lavorare con i giovani, come “El Loco” Marcelo Bielsa.
Oltre ai ritorni granata, c’è una lunga lista di nomi pronti a rincasare. Dal Messico (Atlas Guadalajara) arriverà Alvaro Gonzalez, Perea lascerà i francesi del Troyes, mentre Vinicius volerà a Roma dopo l’esperienza con lo Zurigo. Infine, anche Rozzi (Siena), Crecco (Lanciano e Modena), Filippini (Pro Vercelli), Elez (Aarhus), Minala (Latina) e Lombardi (Ancona) faranno ritorno nel centro sportivo biancoceleste. Con le rose bloccate a 25 giocatori, però, non tutti riusciranno a trovare spazio nella Lazio del prossimo anno. Per questo motivo chi partirà per preparare la nuova stagione in Veneto, sotto le Tre Cime di Lavaredo, dovrà dare il massimo per convincere il nuovo mister.

 

Follow LAZIALITA on Social
0