EURO2016 – La Francia fatica ma piega l’Albania, Berisha: “Delusi, ma non molliamo”

 

berisha-albania

AGGIORNAMENTO ORE 09:30 –¬†Dopo la cocente sconfitta, trapela ancora molta delusione dalle parole del numero 1 dell’Albania¬†Etrit Berisha,¬†che, come riporta¬†gazetaexpress.com,¬†ha espresso il suo parere nel dopo partita:Siamo molto delusi per il risultato. Abbiamo sviluppato una buona partita, ma avremmo dovuto mantenere alta la concentrazione fino alla fine per evitare il gol. Paghiamo l’esperienza degli avversari. In occasioni delle due reti la difesa avrebbe potuto attuare una copertura migliore, ma stiamo tutti facendo del nostro meglio. Non molliamo, adesso penseremo all’ultima gara”.¬†

Nella notte di Marsiglia¬†va in scena il replay della gara di apertura dell’Europeo: la Francia di Didier Deschamps non brilla ma passa in vantaggio al minuto 90 contro l’Albania: contro la Romania era stato Payet a regalare la vittoria ai suoi, stavolta √® Griezmann che entrato da pochi minuti trafigge di testa un incolpevole Berisha. Primo tempo senza tiri in porta in cui l’Albania fa un’ottima figura davanti ad una Francia spenta, senza idee e che rinuncia¬†a Pogba e Griezmann. Nella seconda frazione entra Pogba e la Francia alza il baricentro, la squadra di De Biasi colpisce un palo al 52′ e poi si abbassa troppo, senza tuttavia concedere occasioni clamorose ai transalpini, salvo un legno colpito di testa da Giroud al 69′. Al minuto 84 esce uno stanchissimo Ajeti, e quando l’arbitro Collum¬†sta per concedere il recupero, Rami pennella un cross dalla destra: impatto perfetto del nuovo entrato Griezmann che, solo davanti a Berisha, trova l’angolino alla destra del portiere albanese e porta in vantaggio i suoi. Cinque minuti pi√Ļ tardi a chiudere i giochi pensa Payet in contropiede: destro forte e preciso dall’interno dell’area di rigore, a Berisha non riesce il miracolo, che comunque sarebbe stato vano. Il Velodrome √® in tripudio, i Blues ottengono¬†il pass per gli ottavi, mentre l’Albania dovr√† assolutamente vincere contro la Romania per sperare di centrare gli ottavi tramite il terzo posto. Da segnalare una gara attenta del portiere della Lazio, che ha difeso i pali dell’Albania facendosi notare con qualche ottima uscita, subendo due reti solamente negli ultimi 5 minuti finali.

Follow LAZIALITA on Social
0