Cana: “26 maggio? Sapevamo di vincere. Prandelli l’allenatore giusto, Lazio lascia andare Berisha!”

 

91e69ea3c1d9766e64773a51333aea68-41355-1369594945

Continuano le celebrazioni e i ricordi dei protagonisti del 26 maggio 2013. Anche Lorik Cana, roccioso difensore ex Lazio, raggiunto ai microfoni di Radiosei, ha parlato della sua carriera laziale e soprattutto della finale vinta contro la Roma: “Eravamo veramente concentrati e focalizzati su come avremmo potuto vincere. Avevamo il sentore di aver già vinto quella partita“. Ha parlato anche del momento attuale dei biancocelesti: “Non è semplice la piazza di Roma. Quando le cose vanno bene non c’è posto più bello dove giocare, quando invece vai male tutto si vive in modo più drastico. Prandelli? È molto preparato e penso che lui meriti la Lazio, così come la Lazio meriti un allenatore come lui“. Ha voluto lasciare anche dei consigli sul mercato: “Milot Rashica ha qualità incredibili, brevilineo e dinamico. Di Ajeti invece posso soltanto parlarne bene. Ha avuto un po’ di difficoltà all’inizio col Frosinone, ma poi ha saputo esprimersi. Ben Arfa? Potrebbe giocare in qualsiasi club al mondo. Difficile però che vada alla Lazio perché ha un ingaggio molto alto“. Del Connazionale Berisha si è espresso così: “Quando è stato chiamato però ha sempre fatto il suo. Ora è giunto il momento che la società lo lasci andar via per poter giocare di più“. Infine ha concluso facendo gli auguri ai biancocelesti: “Auguro solo il meglio a questa squadra. Si è sempre rialzata e lo farà ancora. Saluto tutti i tifosi e rinnovo ancora gli auguri per i tre anni dal 26 maggio“.

Follow LAZIALITA on Social
0