Biava: “Sono passati tre anni ma sembra successo ieri. Vorrei tornare a quel giorno. Mi viene la pelle d’oca solo a pensarci”

Schermata-2013-05-26-alle-20.18.11-620x350

Giuseppe Biava, ex difensore della Lazio, racconta ai microfoni di Lazio Style Radio il suo 26 maggio: “Sono passati tre anni ma sembra successo ieri. Vorrei tornare a quel minuto, a quel giorno. Mi viene la pelle d’oca solo a pensarci.” Ricorda l’azione di Destro di pochi istanti prima: “Quando siamo scesi in campo eravamo consapevoli di essere superiori. Venivamo da un periodo poco brillante. La Roma ha avuto molte occasioni ma c’era come la sensazione che avremmo fatto il goal e che l’avremmo vinta” Giuseppe confida che quella partita l√¨ l’ha vista cos√¨ tante volte e che ora pu√≤ descriverla con tre parole: “Tensione, consapevolezza e gioia. Il 26 maggio √® stato questo” La scalata verso la finale non fu facile: “Una bella cavalcata, ma anche fortunata. Per arrivare l√¨ ci √® voluta anche la fortuna. Abbiamo battuto la Juventus pi√Ļ forte, in un’andata e ritorno. E forse batterla ci ha dato la carica per vincere: per noi, per la societ√† ma soprattutto per i nostri tifosi. Andare a testa alta il giorno dopo √® stata una bella sensazione. Per me √® stato il primo trofeo nazionale ma per me vale come 100: √® il mio scudetto” L’ex difensore ricorda inoltre: “Anche chi non ha giocatosi sentiva partecipe. Ci incitavano. Floccari, Diaz, sapevamo tutti quanto era importante, sentivamo la responsabilit√†. Il ritiro a Norcia ci √® servito in questo senso, l√¨ abbiamo costruito la vittoria” Quella finale sarebbe potuta essere acnhe cotnro l?inter: “Infatti, c’era la possibilit√†. Meglio la Roma o l’Inter? Con l’Inter ci sarebbe stato meno stress. Contro la Roma in caso di vittoria diventavi l’eroe ma se l’avessimo persa? Quando vinse la Roma divenne un o la va o la spacca. E alla fine √® andata!” La cosa che Biava ricorda con pi√Ļ affetto sono i festeggiamenti: “Quando siamo andati col pullman scoperto a Ponte Milvio, con il corteo del popolo laziale. Lo ricorder√≤ per sempre. Abbiamo festeggiato per un bel po’. Tutti abbiamo meritato i festeggiamenti. E poi io firmai poco dopo per il rinnovo, quindi doppia festa!”

Follow LAZIALITA on Social
0