Montella in conferenza: “Lazio costruita per la Champions e con grandi calciatori, ma hanno dei punti deboli. Non sento aria di derby…”

 

montella-indicazioni-sampdoria-dicembre-2015-ifa

 

Il tecnico della Sampdoria Vincenzo Montella è come di consueto intervenuto in conferenza stampa di fronte agli organi di informazione nella sala stampa del “Mugnaini” di Bogliasco, per presentare la sfida casalinga con la Lazio, in programma al “Ferraris” domani alle ore 15. La sua Sampdoria, dopo il pareggio a reti bianche di Reggio Emilia contro il Sassuolo, dovrà cercare la vittoria per ottenere la matematica salvezza. Di seguito la conferenza integrale.

 

Dopo le due vittorie con Palermo ed Empoli e la sconfitta dello Juventus Stadium, che Lazio si aspetta? “Mi aspetto un avversario che dispone di grandissimi calciatori, una squadra costruita per ambizioni di Champions, basti vedere quelli che scenderanno in campo in attacco e quelli che andranno panchina, perchĂ© probabilmente uno tra Keita Candreva e Anderson andrĂ  in panchina. Hanno qualche assenza e anche qualche punto debole, altrimenti non sarebbero in quella posizione di classifica, ma mi aspetto un avversario che vorrĂ  fare risultato attraverso il gioco come è nella sua indole, dai miei ragazzi invece mi aspetto la stessa gara di Sassuolo a livello di aggressivitĂ  e temperamento“.

 

Nelle ultime due gare con Milan e Sassuolo è arrivato solo un punto, come se lo spiega? Può dirci qualcosa in piĂą sugli infortuni di Alvarez e Cassano? E Moisander?Abbiamo speso tantissimo a livello fisico e mentale, a Sassuolo tra l’altro alla mezzora siamo rimasti in dieci. Però c’è stato un giorno in piĂą di recupero per recuperare qualche infortunato, sicuramente non Cassano, mentre su Alvarez proveremo fino alla fine perchĂ© è un giocatore importante anche lui. Moisander ha un problema che si porta dietro da tempo e non si sente in condizione di dare il suo apporto“.

 

Si può dire che il mix ideale sarebbe l’equilibrio visto con l’Udinese e il carattere messo in mostra col Sassuolo? “Si, al risultato si può arrivare in tanti modi e bisogna mettere in campo i propri punti di forza, e nelle ultime settimane la squadra ha trovato il proprio equilibrio, la squadra mi ha “tradito” solo nel primo tempo col Chievo, per il resto ha mostrato una certa continuitĂ  ed equilibrio e una certa pericolositĂ “. In qualche modo domani sarĂ  l’ultima partita in casa normale prima del derby? Si può domani chiudere la pratica-salvezza? A prescindere dal derby noi abbiamo bisogno di chiudere i conti, abbiamo un buon vantaggio e non dobbiamo farci prendere dall’ansia, ma ci resta ancora una vittoria per essere definitivamente sicuri e ci teniamo a ottenerla domani davanti al nostro pubblico, che ci ha dato di piĂą di quanto i risultati gli abbiano restituito. Abbiamo voglia di chiudere la pratica, abbiamo speso tanto“.

 

Calendario insidioso? “Non credo molto al calendario, possiamo vincere anche le prossime partite, in Serie A a questo punto della stagione sono tutte difficili e piene di insidie, il calendario non mi preoccupa”. Potrebbe essere di nuovo la partita di Correa? Mi aspetto una gran partita di Correa così come di Quagliarella e Muriel e di tutti gli altri. Chi avrĂ  la possibilitĂ  di essere della partita, o dall’inizio o a partita in corso, dovrĂ  dare il suo contributo“. Vedendo la prestazione di Muriel col Sassuolo, ha un rammarico di averlo visto troppo tardi in buone condizioni in questa stagione? E’ qualche mese che il suo approccio agli allenamenti è diverso, credo sia cresciuto molto mentalmente negli ultimi mesi, anche se ha giocato poco. Non c’è alcun rammarico, l’allenatore deve lavorare non tanto sui singoli ma sulla squadra e sul collettivo“.

 

La Sampdoria nel girone di ritorno ha avuto un ottimo ruolino di marcia in trasferta, mentre in casa stenta di piĂą, come se lo spiega? Mah non lo so, se devo analizzare l’ultimo periodo la squadra è cresciuta in termini di consapevolezza, personalitĂ , continuitĂ  nell’arco della gara. Sono riuscito a farmi capire, questa squadra ho sempre detto che per caratteristiche gioca meglio in trasferta che in casa, ma per ambire a traguardi piĂą adeguati alla Sampdoria l’obiettivo è avere maggior continuitĂ  tra casa e fuori casa. Abbiamo bisogno di piĂą malizia, furbizia e mestiere per portare a casa punti in partite equilibrate“.

 

Inzaghi ha detto che si augura una Lazio spensierata, la sua Samp come deve essere? “Aggressiva e temperamentale“. Inzaghi un po’ come lei allena subito una grande piazza come successo a lei con la Roma, quali sono le difficoltĂ ? Che idea si è fatto su Simone Inzaghi allenatore? Simone a differenza mia ha avuto qualche anno in piĂą nel settore giovanile. Quando si subentra le situazioni sono sempre diverse, dipende dalla condizione della squadra. Io credo che Simone abbia la possibilitĂ  di allenare veramente dei grandi calciatori. Credo che lui abbia esperienza adeguata nel settore giovanile e questa esperienza lo migliorerĂ  ancora di piĂą”. Sente un po’ aria di derby domani? “No ho affrontato tante volte la Lazio anche con altre maglie, penso a Firenze, non sento una competizione ulteriore. Sono concentrato sul fatto che abbiamo bisogno di punti“.

 

La nascita del figlio di Ferrero può essere uno stimolo in piĂą per fare un regalo domani al Presidente? L’ho sentito per messaggi, poi lo chiamerò, ne approfitto per fare gli auguri anche alla moglie Manuela. Sicuramente sarebbe la cieliegina sulla torta. Sapendo che domani non c’è, avremo qualche possibilitĂ  in piĂą” (ride). Un aggettivo per Totti?Intramontabile“.

 

Infine, si è parlato dei recenti torti arbitrali subiti (nell’ultima gara in casa col Milan annullato gol regolare a Dodò). La Samp non ha rigori a favore da un girone, e domani arbitra Rizzoli, che ne pensa? Io a queste statistiche non credo molto, vado controcorrente. Bisogna anche essere bravi a prenderli i rigori, a volte non sei abile a cercarli, a volte non si arriva nemmeno in area di rigore. Sicuramente qualcosa ci manca rispetto al nostro percorso. Sicuramente vinceremo il premio fair-play quest’anno” (sorride).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Follow LAZIALITA on Social
0