MOVIOLA – Direzione senza complicazioni per Mazzoleni. Giusto il rosso all’ingenuo Patric, così come il rigore per la Juventus

Mazzoleni-

 

TORINO – La Juventus annienta la Lazio allo Juventus Stadium 3-0 e da un chiaro segnale al campionato, avvicinandosi sempre più al quinto scudetto consecutivo. Nella serata piemontese direzione di gara piuttosto tranquilla per l’arbitro Mazzoleni, che decide bene sugli unici due episodi degni di nota, ovvero l’espulsione per un troppo ingenuo Patric a inizio ripresa e il calcio di rigore del 2-0 per fallo di Gentiletti su Bonucci in area. 

 

PRIMO TEMPO – Al 3′ fallo di ostruzione di Rugani che ferma Felipe Anderson lanciato sulla fascia. Poteva starci il giallo. Al 13′ Gentiletti stende Mandzukic nella trequarti campo biancoceleste. Manca il cartellino anche qui. Al 20′ Dybala serve Pogba in posizione irregolare, ma il francese lascia il pallone all’accorrente che la rimette in mezzo proprio per il numero 10 bianconero, il quale sbaglia clamorosamente davanti a Marchetti. Azione regolare. Al 39′ la Juventus passa in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Pogba si libera di Lulic e calcia al volo verso la porta, trovando la deviazione vincente di Mandzukic. La Lazio protesta per un fallo del francese sul terzino bosniaco, ma il contatto è davvero leggero. Al 42′ Patric stende da dietro Mandzukic che si era liberato con un tunnel dello spagnolo. Giallo sacrosanto e tremendamente pesante nell’economia del match.

 

SECONDO TEMPO – Al 47′ Patric rimedia il doppio giallo e dunque l’espulsione per una reiterata trattenuta su uno scatenato Dybala. Rosso ineccepibile, ma che ingenuità del terzino ex Barcellona. Al 51′ rigore per la Juventus: Gentiletti trattiene Bonucci in area che si lascia cadere senza opporre troppa resistenza. Proteste furibonde dei biancocelesti, ma il penalty c’è. Al 71′ Hoedt stende Mandzukic con una scivolata con il piede a martello. Mazzoleni grazia l’olandese dal giallo. Al 74′ Sturaro entra duro su Onazi. Corretta la decisione di Mazzoleni di ammonire il centrocampista bianconero in quello che è l’ultimo episodio da segnalare del match.

Follow LAZIALITA on Social
0