EmmePiù

 

Tragedia sulla Nomentana, parla la mamma: "Muoio con loro, ma ora voglio giustizia"

Tragedia sulla Nomentana, parla la mamma: È distrutta Luana De Amicis, 35 anni, moglie di Stefano, madre del piccolo Cristian. La donna è proprietaria insieme al marito [continua...]

BIGLIETTERIA - Canigiani: "Per Lazio-Torino superata quota 7500 tagliandi venduti"

BIGLIETTERIA - Canigiani: AGGIORNAMENTO 23/10, ore 18:10 - Sono circa 7500 i tagliandi venduti fino ad oggi per la gara Lazio-Torino, in programma domenica [continua...]

FIFA - L'Italia guadagna due posizioni nel ranking: Azzurri di Conte undicesimi - FOTO

FIFA - L'Italia guadagna due posizioni nel ranking: Azzurri di Conte undicesimi - FOTO(ANSA) - ROMA, 23 OTT - La Germania campione del mondo si conferma al primo posto della classifica mondiale per nazionali pubblicata [continua...]

Annuario Lazialità 2014-15: in tutte le edicole di Roma e provincia! SFOGLIA SUBITO AD € 1,90.

Inter-Lazio sarà diretta da Bergonzi. I precedenti sono positivi, ma…

Bergonzi

La Lega Calcio ha reso note le designazioni arbitrali relative alla 17ma giornata di ritorno del campionato di Serie A. La gara Inter-Lazio, in programma mercoledì sera alle 20:45 allo stadio “Meazza” di Milano, sarà diretta da Mauro Bergonzi della sezione di Genova. Il fischietto classe ’71 sarà coadiuvato dagli assistenti Maggiani e Giordano e dal quarto uomo Iannello, mentre i due arbitri addizionali saranno De Marco e Romeo.

 

Sono ben 16 le partite della Lazio arbitrate da Bergonzi, ed il bilancio è positivo: nello specifico, in 16 incroci, sono state 8 le vittorie, 4 le sconfitte e 4 i pareggi. Tuttavia, l’arbitro di Genova si è reso protagonista di alcuni episodi particolarmente contestati dalla squadra biancoceleste, tra i quali il più recente è la sconfitta rimediata dalla Lazio contro la Fiorentina lo scorso 28 ottobre. Quel giorno, ai biancocelesti venne negato un rigore ed annullato un gol regolare di Mauri, e la banda Petkovic terminò la partita in 9 uomini a causa delle espulsioni di Ledesma ed Hernanes.